Associazione culturale e di rievocazione storica Gallica

Home

Chi siamo

Attivita'

Articoli

Eventi

Links

Conttataci

 

 

Progetto di rievocazione storica Germanica

 

 

 

 

 

 

 

News:  Le mummie di Acy-Romance

 

News:         

L' utilzzo della frombola

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo suddiviso in  Pag. 1-2--4-5-6

La forte religiositÓ dei neolitici ha portato a sviluppare la scrittura, infatti nonostante si sia comunemente portati a pensare che la prima forma scritta  fu inventata dai sumeri nel IV millennio a.C. pi¨ che altro grazia alla notorietÓ di quel tipo  di scrittura,  la scrittura dell’antica Europa Ŕ una scoperta recente, dovuta al ritrovamento di diversi vasi, sculture e oggetti rituali databili tra il VI  ed il IV millennio, appartenenti alla cultura di Vica.

Il ritrovamento di questi oggetti esclusivamente inerenti all’ambito religioso fanno supporre agli studiosi che si tratti di formule rituali e nomi di divinitÓ.

Si tratta di una scrittura che in seguito morý a causa delle invasioni di altri popoli, ma non scomparve senza lasciare figli, infatti lo studioso H. Haarmann ha scoperto la somiglianza di una cinquantina di scritte con la scrittura lineare A vigente nell’isola di Creta, un tale numero non rientra pi¨ nella coincidenza casuale ma indica chiaramente che la scrittura lineare cretese era figlia di quella neolitica.

Possiamo concludere che la societÓ neolitica nasce con la concomitanza dell’invenzione dell’agricoltura, la quale consentý la nascita di centri urbani permanenti che a loro volta consentirono la nascita di creazioni artistiche e culturali di un certo rilievo; era una societÓ pacifica e fortemente religiosa, legata ovviamente all’elemento da cui dipendeva la loro stessa vita, la natura, fu una civiltÓ che non conobbe differenze di classe, sociali o sessuali, ovvero ci˛ che  ai giorni nostri sembra ancora un’utopia, e forse Ŕ proprio qui che va ricercata la leggendaria etÓ dell’oro.

 

 

 

Clicca sull'immagine per ingrandirla

 

 

Clicca sull'immagine per ingrandirla

 

 

Associazione culturale Nemeton Ruis Popolo del Sambuco - Sede legale: Cinisello Balsamo (Mi) CAP: 20092 - Via XXV aprile, 235 - C.F. 94601920153