Associazione culturale e di rievocazione storica Gallica

Home

Chi siamo

Attivita'

Articoli

Eventi

Links

Conttataci

 

 

   Articolo in pag.   1-2-3-4-5-6-7-8-9  

 

«C'è un problema in questo rath», osservò egli.
Mongan si alzò dal suo trono, fece un passo in avanti e disse: 
«Giusta osservazione, straniero».
«Parlamene».
«Quell'uomo è Dallan Forgaill, il primo poeta d'Irlanda. Egli afferma che Fothad Airgtheach fu ucciso e sepolto a Dubhthair Laighean. 

lo ho messo in dubbio la sua conoscenza di questo evento. La tradizione del
mio popolo dice che quel principe fu ucciso qui a Magh Linne e che dorme nella 
verde collina qua fuori».
«Egli ha offeso il mio rango», disse Dallan aspramente, «per cui è mio diritto maledirlo. Gli ho proposto che mi sarei astenuto dal farlo, se avesse potuto dimostrare la sua affermazione o, se non vi fosse riuscito, in quel caso mi avrebbe ceduto sua moglie. 

E giunta l'ora per lui di presentare questa prova, altrimenti dovrà darmi la sua regina o accettare la mia maledizione». 
L'imponente straniero guardò pensieroso il poeta per lungo tempo.
«Hai mai udito, poeta, il detto , "non maledire mai un uomo saggio"? 
Tu hai raccontato una storia falsa. 
Fothad Airgtheach non fu ucciso a Dubhthair Laighean, né, in effetti, fu ucciso
nel Leinster, nel Munster, nel Connacht o nel Meath - egli non trovò la sua morte in nessuno di questi regni, egli morì nell'Ulster».

Il vecchio poeta sembrava oltraggiato. Noncurante del modo in cui lo straniero era entrato nella sala delle feste, la vanità si impossessò ancora una volta del poeta. 

«La pena ti travolgerà, straniero, perché ora includerò anche te nella mia maledizione, visto che hai osato contraddirmi».
Lo straniero sorrise. «Non penso che la tua maledizione mi toccherà, poeta», disse poi tranquillamente.
Mongan intervenne prontamente: «È necessaria una prova positiva».
Lo straniero continuò a sorridere. «Non sono stato chiamato proprio per questo?», domandò. 

«Vi narrerò una storia. lo era un guerriero dell'esercito di Fionn Mac Curnhaill. Appartenevo ai Fianna».
Dallan Forgaill scoppiò a ridere. «Fionn è vissuto centinaia di anni fa! 
Che millanteria è questa?» 
«Ascoltami!», ordinò lo straniero con calma. «Fionn e il nostro esercito erano impegnati in una campagna nella lontana Alba, la terra delle alte; colline, quando ci giunse la notizia di come Fothad Airgtheach avesse ucciso il fratello per insediarsi sul trono come sommo sovrano. Fionn, furibondo, riportò il proprio esercito in Irlanda. 

I Fianna e i guerrieri di Airgtheach si scontrarono nella valle del fiume Ollarba». Ovvero Magh Linne, nella contea di Antrim.
Quando la battaglia era nel vivo e il sangue cominciava a scorrere da entrambe le parti, io vidi Fothad Airgtheach, in piedi alle pendici di una collina, osservare l'andamento della battaglia. Trovai riparo in una roccia e, appoggiandomi a essa, presi attentamente la mira prima di scagliala mia lancia che lo trafisse in pieno, mentre la sua testa si andava a incastrare nel suolo».
Lo straniero mostrò la sua lancia, quella senza la punta.

 «Questa è la lancia; durante la battaglia non riuscii a estrarre la punta, ma rientrai in
possesso solo del manico. Se andate fuori della fortezza e raggiungete la collina verde, troverete la roccia di granito dalla quale scagliai la lancia, nonché la punta della stessa ancora incastrata nel suolo. Lì accanto trorete  un piccolo tumulo dov'è sepolto Fothad Airgtheach. Si trova un più a est rispetto al punto in cui è incastrata la lancia. 

Sotto al tumulo vi è una bara di pietra contenente le spoglie di Fothad Airgtheach, oltre ai braccialetti d'argento e al suo muintorc, la collana d'oro dell'eroe.

 

 

Progetto di rievocazione storica Germanica di cui fa parte anche il Nemeton Ruis

 

 

 

 

News:  Le mummie di Acy-Romance

 

 

News:

L' utilzzo della frombola

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Associazione culturale Nemeton Ruis Popolo del Sambuco - Sede legale: Cinisello Balsamo (Mi) CAP: 20092 - Via XXV aprile, 235 - C.F. 94601920153